Intervento Andrea Paro

I Dipartimenti della Stampa, Editoria e Statistica hanno delle competenze prettamente tecniche e consultive. 
 
In particolare il Dipartimento della Stampa e dell’Editoria si occupa dell’immagine grafico-comunicativa del VSG e cura la stesura editoriale e la pubblicazione di tutta la documentazione governativa. Il Dipartimento cura la realizzazione e la funzionalità del principale organo di diffusione che è il sito internet serenissimogoverno.org. 
 
 Il Dipartimento di Statistica ha il compito di raccolta informazioni e dati a supporto di tutte le elaborazioni e documenti governativi. 
Attualmente sta curando una ricerca mirata alla valutazione del Sistema Trasporti nell’attuale tessuto produttivo ed il suo inquadramento per una prospettiva di sviluppo nel quadro di progressiva scarsità delle risorse energetiche nei prossimi 50 anni. 
 
Riteniamo che l’esaurirsi progressivo delle fonti di energia basate sui combustibili fossili, appunto su un orizzonte di un cinquantennio, comporti già oggi il prefigurare di politica di pianificazione delle vie di comunicazione e dei mezzi sui quali puntare. E’ chiaro che il venir meno del petrolio comporterà l’impossibilità di usare non solo auto ma camion, aerei, navi, pertanto una prima risposta potrebbe puntare sull’incentivo, da un lato, alla ricerca di fonti energetiche alternative ed economicamente competitive, dall’altro su mezzi di trasporto ad energia elettrica (per lo stato attuale della scienza). Una ferrovia non si costruisce in 2 mesi ma in 20 anni, pertanto la semplice scelta di puntare, oggi, sul treno anziché sulla gomma significa essere pronti con valide soluzioni tra trenta/quaranta anni. 
 
Nel contesto del Ministero della Giustizia, il Dipartimento, ha supportato il VSG con la stesura del Capo IV della Veneta Costituzione, quello relativo al Potere Giudiziario che ha portato ad approfondire, per poi definire, la struttura della Giustizia nel futuro Stato Veneto, ancorandola saldamente alla nostra Tradizione e Storia ma aggiornandola nei modi e nei contenuti sia delle Fonti della Legge che nelle Magistrature. 
 
 
 
 
 
 
Longarone, 20 gennaio 2008 
 
Andrea Paro

Commenti