Alla cortese attenzione del Primo Ministro d’Israele

Lettera di solidarietà e fratellanza del VSG al Premier Sharon.

Il Veneto Serenissimo Governo unico erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica, si rivolge a Lei, in quanto Primo Ministro dello Stato d’Israele, per comunicarle quanto segue.
Il Veneto Serenissimo Governo esprime al Popolo e al Governo Israeliano tutta la solidarietà in questo momento difficile, non solo per lo Stato d’Israele ma per la pace nel Mediterraneo. Lo Stato d’Israele, come il Veneto, ha diritti storici, culturali e religiosi ad esistere come Nazione, e a vivere in pace e prosperità.
La tremenda prova subita dal Popolo Israeliano: la Shoa, ne legittima, se ce ne fosse stato bisogno, il diritto ad essere Nazione all’interno di confini sicuri, e a difenderli da ogni aggressione.
Il Popolo Veneto è senza patria ed è stato occupato dall’Italia attraverso il Referendum illegale del 1866: Referendum svoltesi in violazione dei più basilari principi democratici. L’occupazione militare del Veneto ha determinato lutti, povertà, e inoltre sul suolo Veneto si sono combattute due guerre mondiali con relativi morti e distruzioni. L’occupazione della Veneta Patria ha causato la dispersione del Popolo Veneto in tutto il mondo: 5 milioni di persone sono ancora in Veneto mentre 9 milioni sono sparse nei 5 continenti.
Il Veneto è stato una terra in cui il Popolo di David ha trovato rifugio ai tempi della Veneta Serenissima Repubblica.
Il Veneto Serenissimo Governo spera di poter discutere attraverso un incontro con il Governo Israeliano l’attuale situazione dei prigionieri politici Veneti, e del Presidente del Veneto Serenissimo Governo Luigi Massimo Faccia detenuto nelle carceri italiane.
Il Veneto Serenissimo Governo al nome del Popolo Veneto si impegna a creare le condizioni per uno sviluppo dei rapporti di amicizia e collaborazione tra i nostri rispettivi popoli nell’interesse della pace nel Mediterraneo per la difesa delle Nostre rispettive e millenarie tradizioni storico culturali.

Venezia, 13 settembre ’01    

                   Per il Veneto Serenissimo Governo
Il Vicepresidente
Luca Peroni

 

L’Ambasciatore
Valerio Serraglia