Al Presidente Luca Zaia

L’Ufficio di Presidenza del Veneto Serenissimo Governo esprime la più totale e sincera solidarietà al Presidente Luca Zaia, sottoposto a minacce e attacchi da parte di una gamma indistinta di personaggi e organizzazioni, aventi come scopo finale l’attacco e l’annullamento della strada intrapresa con il referendum per l’autonomia dell’ottobre 2017, e in seconda battuta demolire la dinamicità e la volontà, anche fisica, del responsabile del referendum, Luca Zaia.

A noi sembra evidente che alle spalle di queste manovre ci siano forze del potere centralcolonialista italiano. In parte si stanno esprimendo anche attraverso i mass-media.

Il Veneto Serenissimo Governo fa appello:

a tutti i Veneti e a tutti i patrioti, per difendere la via intrapresa con il referendum dell’ottobre 2017.

A difendere i diritti all’autodeterminazione del Popolo Veneto.

A lottare con intelligenza, consapevolezza, prudenza contro il C19, che viene usato contro i nostri diritti di uomini e donne liberi.

La  sconfitta  del virus C19 sarà un passo avanti per il nostro diritto all’autodeterminazione.

Luca, ventre a terra, la strada intrapresa è giusta. Il Popolo Veneto ha superato ben altre crisi e pandemie. L’importante è porre al primo posto gli interessi del Veneto.

Venezia-Longarone 22 dicembre 2020

Ufficio di Presidenza

Veneto Serenissimo Governo

Veneto Serenissimo Governo