Lettera aperta al Presidente Mario Draghi

Il Veneto Serenissimo Governo, a fronte della situazione economica, politica e sociale in cui versa l’Italia, e a seguito del referendum dell’ottobre 2017 tenutosi in Veneto, pensa sia utile e necessario un incontro, per discutere in maniera preliminare i problemi che impediscono un normale e civile e democratico confronto, onde cercare di risolvere le controversie apertesi con il referendum dell’ottobre 1866, e perseguite fino al referendum dell’ottobre 2017 e tuttora non risolte.

Il Veneto Serenissimo Governo ritiene fruttuoso e reciprocamente accettabile avere come base di discussione gli accordi per le province di Bolzano e Trento, del 05 settembre 1946, sottoscritti dal Ministro degli Esteri italiano Alcide De Gasperi e dal Ministro degli Esteri austriaco Karl Gruber.

Il Veneto Serenissimo Governo considera sia interesse reciproco dare un segno di ragionevole buon senso, aprendo un tavolo di discussione.

In attesa di una sua risposta, distinti saluti           

Venezia-Longarone 03 febbraio 2021

Per il Veneto Serenissimo Governo

il Vicepresidente

Valerio Serraglia