Al Presidente della Federazione Russa Wladimir Putin

In occasione del suo compleanno sono lieto di fargli i più sinceri e sentiti auguri, per il suo lavoro e i suoi impegni a nome del Popolo Veneto, del mio governo e miei personali.

Il Popolo Veneto è grato alla popolazione della Federazione Russa e al suo Presidente Wladimir Putin per il contributo fornito alla lotta contro il terrorismo internazionale e il fondamentalismo islamico.

Senza il decisivo intervento e l’apporto delle forze armate della Federazione Russa i risultati non sarebbero stati così importanti.

Siamo grati e onoriamo tutti gli eroi russi, e non solo, che hanno sacrificato il loro sangue per la nostra libertà.

Nel contempo denunciamo la codardia, al limite della collaborazione di quelle alleanze e di quei paesi che, invece di lottare con la giusta determinazione contro il terrorismo, lo hanno spesso incoraggiato e finanziato.

Siamo certi che la Federazione Russa e il suo Presidente Wladimir Putin continueranno anche in futuro questa lotta senza quartiere contro il terrorismo islamico, per la pace e l’autodeterminazione dei popoli, costruendo un vasto fronte di popoli liberi.

Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica è stato, è e sarà all’interno di questo fronte.

fraterni saluti

Venezia, 06 ottobre 2017

Per il Veneto Serenissimo Governo

il Presidente Luca Peroni




Benjamin Netanyahu e il popolo d’Israele hanno vinto!

Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia ,cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica si congratula con l’amico Bibi Netanyahu per come ha condotto e vinto questa importante e decisiva lotta. Plaude al fratello popolo d’Israele per la risposta che ha dato.

Il Veneto Serenissimo Governo è come sempre al fianco del popolo d’Israele.


Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia ,cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica si congratula con l’amico B. Netanyahu per come ha condotto e vinto questa importante e decisiva lotta. Plaude al fratello popolo d’Israele per la risposta che ha dato.

Il Veneto Serenissimo Governo è come sempre al fianco del popolo d’Israele.

Il popolo d’Israele ha inviato un messaggio inequivocabile a tutto il mondo, compresa soprattutto U.E.; non ci potranno più essere “ Masada” o “ Shoah” ; chi vuole vivere in pace con Israele sarà ben accolto ; chi vuole eliminare la casa degli ebrei sa che avrà di fronte un popolo unito e pronto a lottare per la sua sopravvivenza e può contare su amici sicuri e che vengono da lontano.

Sconfitti tutti gli antisemiti sparsi nel mondo, guidati da Barak Hussein Obama. Il futuro, per il popolo d’Israele e per il suo governo sarà complesso e articolato. Il Veneto Serenissimo Governo è certo che l’amico Bibi Netanyahu e il suo governo sono e saranno in grado di guidare il popolo d’Israele verso un futuro di pace e progresso.

Venezia- Longarone, 18 Marzo 2015

Ufficio di Presidenza del Veneto Serenissimo Governo

Il Presidente Luca Peroni

I Vicepresidenti 

Valerio Serraglia

Andrea Viviani

Demetrio Shlomo Yisrael Serraglia

 

  




Incontro a Mosca tra le delegazioni della Federazione Russa e della Repubblica di Abkhazia

Il giorno 11 marzo 2015 a Mosca si è svolto un importante incontro tra una delegazione della Federazione Russa, guidata dal Ministro degli Esteri Sergey Lavrov, e una delegazione della Repubblica di Abkhazia guidata dal Ministro degli Esteri Wiacheslav Chirikba.

I positivi risultati dell’incontro sono un incoraggiamento per tutti i popoli e i patrioti che lottano per difendere il proprio diritto all’autodeterminazione e a difendere la propria storia, cultura e tradizioni.

Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica rivendica rapporti di storica amicizia che si perdono nella notte dei tempi: anche il popolo veneto affonda le proprie radici nel Mar Nero ( Paflagonia ).

Il Veneto Serenissimo Governo è da sempre schierato a fianco di quel fronte che lotta contro il revanscismo neo-nazista ( Ucraina, piazza Maidan ), contro il terrorismo islamico ( Califfato ), contro ogni forma di antisemitismo, e contro le ingerenze degli affamatori di popoli.

All’interno di questo fronte si trovano la Federazione Russa, la Repubblica di Abkhazia, la Repubblica dell’Ossezia del Sud, il popolo Veneto, e molti altri popoli e nazioni amanti della pace e dell’autodeterminazione.

Il Veneto Serenissimo Governo, alla luce dei pericoli incombenti che corre la pace, pone all’ordine del giorno la necessità di costituire legami permanenti e formali per coordinare la lotta dei nostri popoli per la pace e la libertà.

Venezia, Longarone 14 Marzo 2015

Per il Veneto Serenissimo Governo

Il vice Presidente Vicario e Plenipotenziario

Valerio Serraglia




Il terrorismo colpisce la Cecenia

La capitale della Cecenia, Grozny, ha subito un attacco terroristico da parte di un gruppo nazi-islamico, a seguito di questo atto criminale ci sono stati morti e feriti, da parte delle forze di sicurezza cecene, che hanno risposto al fuoco con la massima determinazione, neutralizzando la maggior parte dei terroristi e inseguendone i superstiti.

Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica, è a fianco del popolo ceceno, del governo e del presidente Ramzan Kadyrov nella loro lotta contro i terroristi, siano essi ceceni, ucraini o mediorientali…..

Il Veneto Serenissimo Governo chiede al presidente Ramzan Kadyrov di trasmettere ai famigliari dei morti e dei feriti la nostra vicinanza e il nostro sentimento di dolore.

Siamo certi che il popolo, il governo ceceno con il loro presidente Ramzan Kadyrov faranno tutto quanto è nelle loro possibilità perché simili atti non si ripetano, e puniranno i responsabili di tali crimini.

Venezia 04 dicembre 2014

Per il Veneto Serenissimo Governo

Il vice presidente vicario plenipotenziario

Valerio Serraglia




Elezioni presidenziali nelle Repubbliche di Donetsk e di Lugansk

  

I popoli della Repubblica Popolare di Donetsk e della Repubblica Popolare di Lugansk hanno eletto i rispettivi Presidenti

Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica, saluta e augura buon lavoro al primo Presidente della Repubblica Popolare di Donetsk, Alexander Zaharchenko e al primo Presidente della Repubblica Popolare di Lugansk, Igor Plotnitskij.

Il Veneto Serenissimo Governo è a fianco dei popoli di Donetsk e di Lugansk, ed sicuro che i rispettivi popoli e i suoi dirigenti sapranno, come hanno dimostrato nella lotta contro i fascisti di Kiev, essere decisi nel superare le difficoltà attuali, e sapranno ricostruire la necessaria stabilità per ridare pace, lavoro e benessere alle loro repubbliche.

Il Veneto Serenissimo Governo, nel riconoscere la validità e la legalità democratica del voto, è pronto a stabilire rapporti duraturi con le strutture statali che il popolo della Repubblica Popolare di Donetsk e della Repubblica Popolare di Lugansk si sono dati.

Fraterni saluti

Venezia, 05 novembre 2014

 

 

Per il Veneto Serenissimo Governo

Il Presidente Luca Peroni

Il Ministro degli Esteri Demetrio Shlomo Yisrael Serraglia

 




Nominato il nuovo Governo della repubblica di Abkhazia

Delegazione del veneto serenissimo governo assieme al ministro degli affari esteri Vyacheslav Chirikba Andreevich a Sukhum.
Il presidente della Repubblica di Abkhazia Raul Khajimba ha firmato gli ordini esecutivi di nomina  del nuovo governo:
Primo Ministro: Butba Beslan Tikovich
Primo Vice Primo: Ministro Adzynba Shamil Omarovich
Vice Primo Ministro, Ministro dell’energia, dei trasporti e delle comunicazioni: Khil’chevskii Viktor
Vice Primo Ministro, Ministro del lavoro, dell’occupazione e della Previdenza Sociale: Kerselyan Suren

Ministero della Repubblica di Abkhazia
1) Ministro Affari Interni: Lolua Raul Valeryovych
2) Ministro della Salute: David D. Gunba
3) Ministro Affari Esteri: Vyacheslav Chirikba Andreevich
4) Ministro della Cultura e della Tutela del Patrimonio storico e culturale: Arsaliyev Elvira
5) Ministro della Difesa: Kishmariya Mirab B.
6) Ministro dell’Istruzione, Scienza, Sport e Politiche Giovanili: Kakoba Adgur Paatovich
7) Ministro dell’Agricoltura: Otyrba Rafiq K.
8) Ministro delle Finanze: Kvarandziya Amr Andriivna.
9) Ministro dell’Economia: Achba Nikolai.
10) Ministro della Giustizia: Piliya Marina Shalvovna.
11) Ministro delle Situazioni di Emergenza: Kvitsinia lev Konstantinovich.
Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta 
Serenissima Repubblica augura al governo della repubblica d’Abkhazia buon lavoro per i compiti 
che dovrà affrontare in questo difficile momento percorso da gravi crisi internazionali.
Nel contempo il Veneto Serenissimo Governo si congratula per la riconferma a ministro degli Esteri 
del prof. Vyacheslav Chirikba Andreevich; il Veneto Serenissimo Governo è certo che il ministro 
saprà svolgere con successo il complesso compito a cui è stato chiamato,e dare soluzioni nell’ interesse del popolo abkhaso.
A nome del Veneto Serenissimo Governo e mio personale ribadiamo stima, rispetto e amicizia in 
attesa di sviluppare e approfondire i buoni legami esistenti tra il popolo d’Abkhazia e il popolo del 
Veneto.
Longarone 18 ottobre 2014
Per il Veneto Serenissimo Governo
Il Vice Presidente Vicario Plenipotenziario
Valerio Serraglia
Veneto Serenissimo Governo
casella postale 24 – 36022 Cassola (VI)
VENETO
pepiva@libero.it- kancelliere@katamail.it
Tel. +39 328 7051773 – +39 349 1847544 – +39 340 6613027



Auguri Khazhimba

Il Presidente Raul Khazhimba, il giorno 25 settembre, ha assunto i pieni poteri di Presidente della Repubblica di Abkhazia.

Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica augura al Presidente dell’Abkhazia buon lavoro, nell’interesse del popolo abkhaso.

Il Veneto Serenissimo Governo esprime fraterna amicizia al popolo abkhaso e ai suoi dirigenti. Il popolo veneto e abkhaso sono accomunati da una lunga conoscenza, che si perde nei secoli: tutti e due hanno comuni origini nel Mar Nero, e hanno comuni interessi nella lotta contro il terrorismo, nelle sue molteplici espressioni, e lottano per la pace e per i diritti nazionali dei popoli ad avere un loro stato nel rispetto della loro storia, cultura e tradizioni.

Su questa linea il popolo abkhaso e i suoi dirigenti, il popolo veneto e i suoi dirigenti sapranno sviluppare i già buoni rapporti di amicizia e di interesse reciproco.

 

                                             Per il Veneto Serenissimo Governo

                                                 Il Presidente Luca Peroni

                                                 I Vicepresidenti Valerio Serraglia

                                                                            Andrea Viviani

                                                                            Demetrio Shlomo Yisrael Serraglia

 

 

Longarone, 28/09/14




Eletto il presidente dell'Abkhazia


Al Presidente  della Repubblica di Abkhazia

Sua Eccellenza Raul Khadzhimba

 

I l Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica augura al nuovo Presidente della Repubblica di Abkhazia Sua Eccellenza Raul Khadzhimba buon lavoro, nell’interesse del popolo abkhaso. Il momento è critico in tutta l’area d’Europa, del Mediterraneo, del Medio Oriente e del Caucaso. I problemi da affrontare sono ardui e complessi, da far tremare i polsi, ma siamo certi che il Presidente dell’Abkhazia, il governo e il popolo assieme a tutti i loro amici  li sapranno superare, con la massima determinazione e coraggio, come hanno sempre dimostrato, nella loro esemplare storia.

A nome del popolo veneto esprimiamo solidarietà e vicinanza al fratello popolo abkhaso. Siamo nella stessa trincea, nella difesa delle nostre patrie, per la pace, la libertà e il diritto di gestire il nostro futuro. Il Veneto Serenissimo Governo è interessato a sviluppare e approfondire i già buoni rapporti esistenti, nell’interesse dei nostri rispettivi popoli.

 

Fraterni saluti

 

                                         Per il Veneto Serenissimo Governo

                                               Il Presidente   Luca Peroni

                                         I Vice presidenti  Valerio Serraglia

                                                                     Andrea Viviani

                                                                     Demetrio Shlomo Yisrael Serraglia

 

Longarone 25 agosto 2014




Fermiamo l’aggressione USA ai popoli europei e del Mediterraneo

La situazione in Ucraina sta precipitando con il pericolo che questa crisi porti a degli sbocchi imprevedibili. Non è escluso che le continue provocazioni dei golpisti di Kiev portino ad un confronto armato di dimensioni imprevedibili.

Il Veneto Serenissimo Governo ha sempre denunciato l’attività provocatoria e aggressiva di Obama in Ucraina e nel Mediterraneo. L’amministrazione Obamaha promosso le cosiddette primavere arabe, ha guidato il colpo di stato in Ucraina contro il legittimo governo ucraino, ha appoggiato guidato e finanziato i criminali neonazisti di piazza Maidan creando in maniera scientifica la crisi già sperimentata nelle cosiddette primavere arabe, facendone ricadere i costi politici ed economici su l’Europa. In questo contesto non possiamo non ricordare i continui lutti delle popolazioni, le quali diventano, loro malgrado, vittime della politica imperialistica statunitense. Vista l’incapacità dei governi europei di sottrarsi all’egemonismo USA, spetta ai popoli prendere in mano il proprio destino per evitare una guerra all’interno dell’Europa e del bacino del Mediterraneo. Questo scenario, che il Veneto Serenissimo Governo ha costantemente monitorato e denunciato, indica come prioritaria la costituzione di un ampio fronte di Stati e Popoli contro la guerra, per la pace e il diritto all’autodeterminazione dei popoli. Il Veneto Serenissimo Governo vede nella Federazione Russa, nello Stato d’Israele e nella Repubblica Araba d’Egitto tre Stati a cui fare riferimento per uscire dell’escalation di violenza in cui il terrorismo internazionale vuole fare permanere l’intera umanità. Nel contempo il Veneto Serenissimo Governo chiede che la Federazione Russa, lo Stato d’Israele e la Repubblica Araba d’Egitto si facciano portavoce, in tutti i contesti internazionali, delle istanze di autodeterminazione del popolo Veneto e di tutti quei popoli che lottano per la libertà e contro il terrorismo, per far si che la logica della violenza non prevalga nella risoluzione delle dinamiche geopolitiche internazionali. Questi Stati hanno dimostrato con i fatti di lottare per la pace e la libertà dei popoli, e si sono schierati contro il terrorismo, i rigurgiti nazifascisti e l’egemonismo USA. Il Veneto Serenissimo Governo erede e continuatore della storia cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica sta lottando per il diritto all’autodeterminazione del suo popolo ed è al fianco come sempre di chi lotta per la libertà e la pace. 

Longarone, 16 agosto 2014

 Il Veneto Serenissimo Governo 

Il Presidente Luca Peroni




Le strategie dell’ex Presidente della Georgia

Il giornale “ La Stampa “ di martedì 29 luglio 2014 ha pubblicato un’intervista all’ex-presidente della Georgia Mikheil Saakashvili. Quest’intervista chiarisce le posizioni di tale sub-imperialista e rappresenta uno scenario geo-politico esplicito, tracciando una linea di demarcazione tra chi lotta per i propri popoli e chi vuole instaurare le proprie dittature. Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia, cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica, è a fianco della Federazione Russa, di Israele, dell’Egitto e dell’Arabia Saudita, che tentano di portare a una risoluzione la crisi che si sta sviluppando in Medio Oriente, e per dare uno stato ai palestinesi; crisi che non investe solo la guerra tra Israele e terroristi di Hamas, ma coinvolge Siria, Iraq, Kurdistan e Libia. Lo scenario che presenta Saakashvili è la costruzione di un fronte antirusso, che ha come obbiettivo lo strangolamento economico della Federazione Russa, all’ interno del quale la Georgia vorrebbe:

1) rioccupare Abkhazia e Ossezia del Sud;
2) far diventare la Georgia importante, se non decisiva, per il transito degli oleodotti e dei gasdotti sul suo territorio, e poter ricattare politicamente l’Europa. Per far ciò le indicazioni che questo personaggio fornisce sono: stabilire rapporti d’amicizia con l’Iran; sostituire le forniture energetiche russe con quelle iraniane, integrate da quelle dell’Azerbaigian, del Turkmenistan e del Qatar. A fronte di queste considerazioni se ne devono trarre altre. Siamo di fronte a due blocchi: da una parte i popoli che lottano per costruire il proprio avvenire nel rispetto della loro storia, cultura e tradizioni, dall’altro un blocco politico-religioso che intende imporre le proprie dittature, vietando qualsiasi sviluppo della democrazia e del libero arbitrio. Quest’ultimo ha alla sua testa l’Iran, Il Qatar, la Turchia, Hamas, Hezbollah, Al Qaida, il califfato dell’Isis, Boko Haram, i neo-nazisti europei, i social-fascisti italiani nelle varie sigle dell’estremismo “di sinistra”. Il Veneto Serenissimo Governo è da sempre schierato contro le dittature di varia natura, e fa appello al popolo veneto e in particolare a tutti i suoi amici, vicini e lontani, per mettere in condizione di non nuocere chi si schiera, più o meno apertamente, con dittatori e terroristi. I nostri popoli, la nostra cultura, le nostre tradizioni sono in pericolo; il momento storico ci impone di reagire con la massima determinazione, e su questo saremo giudicati dai nostri popoli. Longarone, 29 luglio 2014 Il vice presidente del Veneto Serenissimo Governo Valerio Serraglia