Comunicati

Gerusalemme è e sarà sempre capitale dello Stato d’Israele

image_pdfimage_print

Ufficio di Presidenza

Gerusalemme è e sarà sempre capitale dello Stato d’Israele

Il Veneto Serenissimo Governo, erede e continuatore della storia cultura e tradizioni della Veneta Serenissima Repubblica, oggi come il 5 giugno 2007 dichiara la propria disponibilità ad aprire una rappresentanza diplomatica a Gerusalemme, quale capitale unica ed indivisibile dello Stato d’Israele.

Ora la questione di Gerusalemme è ritornata all’ordine del giorno a seguito delle dichiarazioni del Presidente USA Donald J. Trump, questa presa di posizione ha avuto una conseguenza strategica importante: far emergere i veri amici del popolo dello Stato d’Israele e del Popolo Ebraico, ma ancor più importante ha palesato a tutti quali sono i nemici d’Israele e dell’intero occidente e i complici del terrorismo islamico.

L’occupante italiano ha dimostrato per l’ennesima volta di essere colluso con il terrorismo islamico in tutte le sue declinazioni. L’italia con i propri rappresentanti si è schierata contro lo Stato d’Israele, appoggiando il terrorismo palestinese. Ma cosa ci si poteva aspettare da uno Stato inventato come lo è quello italiano? Ovviamente che riconoscesse e si facesse portabandiera di altre entità inventate come quella palestinese.

Ma è bene ricordare a chi si strappa le vesti a sostegno della rivendicazioni islamiche che è un’invenzione quella dei legami che l’islam ha con Gerusalemme. Nel corano non è mai citata (potete cercare, non la troverete), i luoghi santi verso cui i mussulmani fanno i pellegrinaggi sono la mecca e medina. I mussulmani pregano rivolti verso la mecca, potete vederli mentre pregano fuori dalle moschee a Gerusalemme che rivolgono a Gerusalemme il dorso, non il viso.

Il famoso Viaggio Notturno di Maometto (Isra e Miraj) è la base della rivendicazione di Gerusalemme come una Città Santa dell’Islam. L’unica cosa che il Corano ha da dire a questo proposito è il primo Versetto della sura 17, che dice che Allah trasportò Maometto dalla “Moschea Sacra” della Mecca “alla Moschea più lontana [al-aqsa]”. A quel tempo non c’erano Moschee a Gerusalemme, così la moschea “più lontana” non poteva essere in realtà quella che oggi, a Gerusalemme, porta questo nome. Con questo pretesto l’islam rivendica un inesistente legame con Gerusalemme, città che costituisce da sempre solo una terra di conquista, da depredare. Quindi ogni legame rivendicato dall’islam con Gerusalemme è solo una fake news.

È ora di mettere a tacere tutte le menzogne è ristabilire la verità storica: Gerusalemme è e sarà sempre la capitale dello Stato d’Israele. Chi non riconosce Gerusalemme come capitale d’Israele è solo complice del terrorismo, ogni altra motivazione è aria fritta, la storia è una e non può essere modificata dai Geobbels di turno.

A fronte di quanto qui sopra scritto affermiamo che nulla ha a che vedere il Veneto con l’occupante italiano, e che le prese di posizione dei governanti italiani su Israele e Gerusalemme riguardano solo l’italia, Stato del quale subiamo l’occupazione, e che con il recente referendum del 22 ottobre 2017 abbiamo già chiaramente dichiarato di voler renderci autonomi.

Cogliamo l’occasione per esprimere la fraterna amicizia e solidarietà del Popolo Veneto al Popolo Israeliano.

Venezia, 9 dicembre 2017

per il Veneto Serenissimo Governo

il Presidente

Luca Peroni

Veneto Serenissimo Governo

segreteriadistato@serenissimogoverno.org, –kancelliere@katamail.com,

Tel. +39 349 1847544 – +39 340 6613027

Commenti